Tre aggettivi per le app che creo
Rapide. Compatibili. Aggiornate.

Quando si parla di app, non si può non parlare di velocità. Le app che creo sono tutte rapidissime durante l'esecuzione, anche dopo decine di utilizzi, siccome le tecnologie da me adoperate per lo sviluppo (native o semi-native) non accettano compromessi sulle performance.

La compatibilità è un tema spesso erroneamente tralasciato dagli sviluppatori: molto spesso vengono create ottime app che però non possono essere installate su dispositivi più vecchi di qualche anno. Nel mio caso, assicuro una compatibilità con dispositivi "vecchi" fino a 5 anni.

Il processo produttivo di un'app non si arresta nel momento della pubblicazione: è infatti necessario monitorare l'andamento dei download, delle recensioni (per capire cosa piace e cosa no), dei feedback per poi aggiornare successivamente l'app continuando a migliorarla.

Qualche app:

UNIMAGIC

Si propone di risolvere una delle criticità più fastidiose di buona parte degli atenei pubblici italiani: il sistema informatico per la prenotazione e gestione degli esami.
Unimagic è un'app che si interfaccia con i server degli atenei italiani, permettendo agli studenti, dopo l'autenticazione, di vedere sul loro smartphone il dettaglio degli esami sostenuti, appelli disponibili, CFU accumulati, media e base di laurea.
L'app è disponibile su Google Play e App Store per gli atenei di Pavia, Modena, Pisa e Catanzaro.

TV Shows Manager

App "companion" del sito web TVShowsManager.com, permette all'utente di loggarsi nel proprio account, vedere un calendario con gli episodi usciti nel mese corrente, esplorare serie tv, esplorare episodi, segnarli come visti, scoprire le news del mondo telefilmico e vedere cosa guardano i propri amici.